A spasso con Bob  (⭐️⭐️⭐️⭐️ )

Quando per tutti sei già morto, ma ti rimane un gatto

La trama

James Bowen, un tossicodipendente che cerca disperatamente di uscire dal tunnel della droga. Ma ogni cosa è contro, la famiglia, gli amici, la gente. Si ritrova senza un lavoro, solo in una città come Londra,  in cui non c’è più spazio per lui. Dopo un attacco di overdose, si risveglia in ospedale e al suo risveglio lo attende Val, la sua assistente sociale, che sensibile alla sua storia, riesce a procurargli un alloggio popolare. La prima sera nella sua abitazione James si spaventa per un rumore improvviso, nel perlustrare ovunque si trova di fronte ad un simpatico gatto rosso. Il gatto viene rifocillato e ospitato in casa per la notte. Ma James è intenzionato a trovare il padrone e a liberarsi di quello che sembra essere un ulteriore problema. E qui mi interromperei, per non svelarvi oltre.

Io e Bob (Sic)

Anche io ho un gatto, credo di avervelo già detto, si chiama Sic e anche lui è un trovatello.  O meglio è lui che ha trovato noi. Incredibile è l’affetto che questo gattino riesce a dare a tutti. Solo per farvi qualche esempio, sente anche a notevole distanza, l’arrivo di un suo “familiare”,  e se si parcheggia lontano, lui è già pronto ad attendervi e a farvi strada fino a casa.  E’ un micio sempre affamato di coccole e ve ne fa altrettante. Basta chiamare il suo nome e  lui accorrerà all’istante, facendo buffi versi.

Per quanto riguarda, invece, Bob, lo definerei un moderno gatto con gli stivali, con al posto degli stivali, una sciarpina. Nel film ci mostra come l’affetto di un semplice gatto, si riveli più forte di qualsiasi legame. Una meravigliosa storia vera. Un gatto con un’immensa pazienza e un ragazzo che ha un bisogno disperato di affetto si incontrano, quale potrà essere il risultato. Questo tenero film e un libro best-seller ce lo raccontano.

Ho notato che il regista indugia su alcune scene come se a guardarle fosse proprio il gatto. E inoltre nonostante la muta presenza, i gatti reclutati riescono ad essere perfetti attori e si danno anche delle grandi arie. Avete mai visto un gatto battere il cinque?

A volte la felicità ha l’aspetto di un gatto.

James e Bob sono diventati popolari attraverso la rete. La loro storia è diventata un libro ed ora un film.  Sono famosi e hanno deciso di dedicare il loro tempo ad altre persone o animali in difficoltà

Anno: 2016
Genere: drammatico
REGIA: Roger Spottiswoode
ATTORI: Bob (in alcune scene),  Luke Treadaway, Ruta Gedmintas, Joanne Froggatt, Anthony Head, Beth Goddard, Caroline Goodall

Consigliato

Da vedere se amate i gatti. Se non li amate provate a fare uno sforzo, potreste accorgervi che sono meravigliose, piccole, perfette creature.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...