Collateral beauty (⭐️⭐️⭐️⭐️)

7215_5333.jpg

 

In breve

Howard socio in un’agenzia di pubblicità importante festeggia con i suoi soci e con i suoi dipendenti un anno di successi. Tre anni dopo l’uomo è l’ombra di se stesso, ha rinunciato a vivere e trascorre le sue giornate a costruire percorsi impossibili di domino e le serate nella solitudine più totale.

Come l’ho visto io

Il film parla di un argomento tragico e tremendo, per molti un tabù.  Howard, a seguito di evento drammatico, sembra prigioniero di una realtà parallela, dove è rimasto solo lui. E il suo costruire in modo maniacale complessi percorsi di domino per poi buttarli giù, sembra quasi essere una metafora della vita, dove il caso può distruggere tutto in un secondo. Non sembra esserci speranza per lui, finchè alcuni incontri – scontri innescano  in lui una reazione. Contemporaneamente si svolgono le vicende parallele di coloro che troppo impegnati a controllare tutto e tutti (compreso Howard) non si accorgono del vuoto intorno a loro.

La bellezza collaterale, quella che dà il titolo al film è difficile da vedere. Sicuramente, non si vede quando si è accecati dal dolore, ma  come la trama stessa fa notare la perdiamo spesso di vista e ce ne dimentichiamo.

Il film, ambientato in una New York natalizia, dove il Natale è presente in ogni angolo, mi ha ricordato molto “Canto di Natale” di Dickens, pur trattandosi di una storia completamente diversa, il protagonista Howard non si accorge del Natale e il suo cuore è avvizzito, come una pianta alla quale manca l’acqua.

Il film mi è piaciuto molto per la sua delicatezza e per il modo di proporsi quasi come una favola moderna.

Ci sono eventi ai quali è impossibile dare una risposta e c’è l’uomo che è sempre alla ricerca di un perché, che a volte non c’è.  E se ad un certo punto qualcuno desse queste risposte, quanti di noi sarebbero disposti ad ascoltare?

Doloroso e leggero nel contempo

Consigliato

Sì. Un film con grandi attori, inteso e delicato. Da vedere.
GENERE: Drammatico
ANNO: 2016
REGIA: David Frankel
ATTORI: Will Smith, Edward Norton, Keira Knightley, Kate Winslet, Helen Mirren, Naomie Harris, Michael Peña, Enrique Murciano, Kylie Rogers
PAESE: USA
DURATA: 97 Min

Annunci

2 Comments

    1. Grazie del commento. Sono d’accordo con te. Non si tratta di un film molto originale, ma ne ho apprezzato la delicatezza nel trattore un argomento così forte. Un abbraccio!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...