L’ora legale (⭐️⭐️⭐️⭐️)

lora-legale-film

A Pietrammare è tempo di elezioni.. In piena campagna elettorale Salvo e Valentino sono entrambi impegnati in fazioni diametralmente opposte. Valentino appoggia la campagna elettorale del nuovo sindaco Pierpaolo Natoli, che spera di poter cambiare il paese, portando legalità, ordine e parità di diritti e doveri per tutti.   Salvo  si occupa a modo suo di promuovere il sindaco Patanè, nella speranza che venga rieletto. Patanè fa parte della vecchia guardia e ritiene di poter continuare a governare attraverso clientelismo, favoritismi e corruzione.

Come l’ho visto io

Il film mi è piaciuto molto, mi ha fatto ridere e l’ho trovato molto intelligente. Ficarra e Picone riescono a proporre in chiave comica e ironica, nei loro film, problemi reali e amari della realtà italiana: il lavoro, la politica, gli anziani, l’ignoranza.

Valentino e Salvo, cognati,  gestiscono insieme un piccolo bar. Sulle mura esterne del locale c’è un grande orologio. A breve, sarà rintrodotta l’ora legale e coinciderà più o meno con il momento in cui ci sarà l’agognato risultato delle elezioni. In questo paesino del profondo Sud, Pietrammare, nella realtà Termini Imerese, la vita va avanti alla giornata, tra scontento generale e lamentele del popolo stanco di assistere a illegalità, disordini, e  raccomandazioni per i soliti noti.
Ma, finalmente i cittadini sembrano orientati verso una strada nuova anche se difficile, fatta  di tanti ostacoli, che insieme e con coraggio possono essere superati. Come proclama bene Betti, la figlia del sindaco, una ragazza piena di grinta e ideali:

L’onestà è un percorso! E non è mai troppo tardi per cominciarlo.

Un film semplice che  è oltre a divertire, molto, è una denuncia di un modo sbagliato di vivere, non solo del Sud, ma molto italiano: si chiede alla politica di risolvere i problemi, ma quando si toccano gli interessi personali, nessuno è più disposto ad accettare.
In realtà,  ritengo che la politica e i cosiddetti poteri forti non intendano rinunciare a nulla e continuino ad approfittarsi di soldi pubblici e privilegi, per poi far  ricadere la colpa sul popolo. Qualsiasi desiderio di cambiamento è disincentivato con ogni mezzo e la libertà economica, e non solo, di ogni singolo individuo è sempre più controllata dallo stato e ridotta in modo considerevole.
Grave è continuare a farglielo fare, pensando che si tratti del male minore.

Mica siamo cattivi, siamo necessari!

Consigliato:  Ma sì, per ridere e arrabbiarsi. “Riso amaro”

Genere: Commedia
Anno: 2017
Regia: Salvatore Ficarra, Valentino Picone
Attori: Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Leo Gullotta, Vincenzo Amato, Antonio Catania, Tony Sperandeo, Sergio Friscia, Eleonora De Luca, Ersilia Lombardo, Alessia D’Anna
Durata: 92 munuti

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...