Phobia di Wulf Dorn ⭐️⭐️⭐️⭐️1/2

“La paura ha una casa in cui abitare.”

Phobia è un romanzo che stringe come una morsa. La paura diventa qualcosa che si può toccare e si respira ad ogni pagina. Siamo connessi direttamente  al terrore di Sarah e del suo bambino. Stephen Bridgewater, il marito scompare improvvisamente. Al suo posto un altro uomo entra nel cuore della notte in casa, ha le chiavi, conosce ogni abitudine di Stephen e sa tutto di Sarah e del suo bimbo. Il viso dell’uomo è completamente coperto di cicatrici ed è difficile sostenerne lo sguardo. Sarah è nel panico, ma riesce a fuggire e ad allertare la polizia. All’arrivo degli agenti, dell’uomo nessuna traccia, tutto è intatto, al punto che la polizia sembra diffidare del racconto della donna. Sarah decide di combattere contro le sue fobie, che negli ultimi anni l’hanno resa schiava, relegandola ad una vita in casa e inizia le indagini alla ricerca del marito per suo conto. Ad aiutarla arriva un caro amico d’infanzia Mark Behrendt, anche lui con il suo carico di fantasmi …(già protagonista de La psichiatra).

La trama si svolge tutta nella città di Londra e inizia nel quartiere di Forest Hill, nel distretto di Lewisham.

L’autore ci accompagna in un viaggio nella paura, presentandone diverse forme e facce, attraverso un percorso che diventa ad ogni capitolo più pressante e imperioso. Angosce e tormenti che possono essere vicini a ognuno e molto attuali.  Il terrore che entra in casa di soppiatto, distrugge ogni certezza e trasforma l’ambiente familiare in un mondo estraneo, mettendo a nudo l’io più profondo.  A volte, qualcosa di non previsto può sconvolgere e trascinare nell’angoscia la nostra vita, ma è proprio in quei momenti che scopriamo di possedere una forza profonda e nascosta che ci spinge a reagire.
Avvincente e carico di suspense, tiene l’attenzione ai massimi livelli,  e trascina verso la fine, senza che ci si renda conto.

“…il tempo a nostra disposizione è limitato e sarebbe uno spreco trascorrerlo in compagnia della paura.”

Molto bello e “facile da leggere”, qualche breve passaggio raccapricciante, ma tutto nello stile di questo scrittore. Amate i thriller psicologici? Allora qui c’è pane per voi

Buona lettura!

A me è piaciuto molto di più rispetto al noto romanzo dello stesso scrittore “La psichiatra”. E a voi?

Titolo: Phobia
Autore: Wulf Dorn
Editore: Corbaccio
Pagine: 321
Anno: 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...