La donna alla finestra di A.J. Finn ⭐️⭐️⭐️⭐️1/2

Anna Fox soffre di agorafobia, vive come prigioniera nella sua enorme casa, sola, tranne per un inquilino a cui ha affittato il piano di sotto, David. Suo marito Ed e sua figlia Olivia vivono altrove. Anna è separata ma non manca mai di sentirli, ogni giorno. Le sue giornate trascorrono tra il Pc, dove fa tornei di scacchi e dialoga con  un gruppo di auto- aiuto e alla finestra con la sua Nikon, osservando e immortalando le  vite dei suoi vicini. Anna non ce l’ha più una vita, oltre all’isolamento e alla paura di uscire di casa,  beve troppo e si riempie di farmaci antidepressivi. I nuovi vicini appena arrivati, i Russell, in qualche modo entrano nella sua vita,  a partire da Ethan, il figlio, che sembra aver bisogno di aiuto, Anna si lascia coinvolgere ed è incuriosita; finchè una sera, attraverso la sua finestra  vede qualcosa che non potrà dimenticare, qualcosa su cui si sente in dovere di intervenire. Un romanzo molto bello e avvincente, cattura immediatamente e i colpi di scena non mancano. Se avete amato “La ragazza del treno”, sarete oltremodo conquistati da “La donna alla finestra”, che ho preferito per le atmosfere gotiche, i continui  riferimenti a film, soprattutto gialli, in bianco e nero e soprattutto Hitchcock. Ve lo consiglio, una lettura che raggela

Ciao, a presto

Titolo: La donna alla finestra
Autore: A.J.Finn

Editore: Mondadori

Anno: 2018

Pagine: 351

Traduzione di: S. Bortolussi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...